10 marzo 2009

Orto sinergico

Nel mio uliveto non ho un vero orto, perchè non c'è uno spazio abbastanza grande per poter mettere solo ortaggi.
Sono costretto a ricavare spazi tra gli olivi lungo i terrazzi, come in questo caso.
Grazie a Nicola e i suoi appunti di Emilia, ho abbozzato un idea di orto sinergico.
Con la super visione di Mirtillo, (lui controlla sempre lo svolgimento dei lavori) ho fatto un bancale dove la coltura principale sono i pomodori, come si vede ancora non ci sono, ma ci sono i cavoli il sedano le cipolle, l'aglio e i fagiolini nani.

p.s. le linee non sono dritte perché non userò mai il filo!


4 commenti:

Nicola ha detto...

Evviva l'orto!
Il mio è tutto a cerchi e curve per mistificare l'incapacità di tirare una riga dritta ;)

equipaje ha detto...

offtopic, ma questo (se già non lo conosci) ti dovrebbe interessare:

http://www.cineblog.it/post/15595/cenci-in-cina-locandina-e-trailer

Harlock ha detto...

Grazie per la segnalazione :-)

Adesso sembra che sia attuale parlare dei problemi di Prato.
Ti consiglio di non perdere la puntata di Annozero, questa sera.

equipaje ha detto...

Mmm, grazie piuttosto a te, per la segnalazione. Davvero interessantissima.