26 gennaio 2013

Ridotta come un colabrodo!

Gli entusiasmi per le realizzazioni di miglioramento logistico all'uliveto durano poco. Nel post precedente parlavamo di una bella realizzazione che poteva risolvere e migliorare la situazione per quanto riguarda l'orto, ma i facili entusiasmi da queste parti sono solo per i novelli agricoltori.


Ebbene siamo qui a cercar di capire che diavolo di uccello possa aver preso di mira la mia nuova serra. Subito dopo aver fatto il post sopra citato, qualche essere volatile si era intestardito nel forare il nylon per non so quale motivo. Ho riparato il grosso buco ed altri più piccoli con dello scotch trasparente, e sembrava finita lì, ma oggi la spiacevole sorpresa, ho trovato il nylon conciato come un colabrodo!! Buchi grossi come un pollo (e voi direte che centra il colabrodo?!) per tutta la lunghezza della serra. Per adesso l'ho riparata sembre con dello scotch, ma questo non regge molto a lungo, dovrò trovare una soluzione.

Non è che voglio che questo blog diventi un blog che parla solo di sventure, qui si deve parlare di sogni da realizzare per migliorare l'esistenza, per questo voglio parlare anche delle anatre che stanno covando, a breve, se tutto va bene potrò annunciare l'evento.
Ci siamo messi (sempre io e Lillo) a preparare un nuovo riparo per dare una casa a tutti gli abitanti del pollaio. È un po' la fotocopia dell'altro ...fatto con materiali di recupero!


11 commenti:

Nicola ha detto...

Emmachesfiga! Che cavolo di volatile è in grado di fare dei danni simili?

TroppoBarba ha detto...

Lillo e` un grande! :)

Harlock ha detto...

@Nicola,
...ci manca soltanto che gli si rompe il naso alla moglie ...ah già, questo è già successo :(

anche io mi chiedo quale uccellaccio può aver fatto una cosa simile, ho pensato ad un rapace, ma forse è più probabile una gazza, o una cornacchia.

@TroppoBarba,
Lillo è anche un ottimo pastore, mi aiuta a mandare dentro il recinto le anatre ;)

Anonimo ha detto...

stranissimo questo fatto della serra. i miei vicini sono ortolani ed hanno 4 serre grandi (ci entrano dentro col trattorino), non li ho mai sentiti lamentarsi di danni simili eppure di bestie selvatiche qui ne girano di tutti i tipi. i cinghiali no?

in bocca al lupo per gli anatroccoli!

ciao
Barbara M.

Harlock ha detto...

Ciao Barbara,
i cinghiali non volano :)

I buchi sono proprio sopra, in prossimità dei ferri longitudinali, dove possono agrapparsi con i loro artigli. Con il loro becco hanno fatto a pezzi il nylon, c'erano addirittura dei pezzetti staccati completamente sotto nel terreno.

Anche io mi sono informato un po' in giro e a nessuno è mai successo qualcosa di simile ...così mi sento ancora più sfigato!!

Medo ha detto...

Da queste parti gli unici uccelli che fanno danni di quel genere sono cornacchia grigia e gazza (o altri corvidi di gran taglia).

Qui trovi le ricette per preparare la cornacchia (e le gazze): http://www.cacciacornacchia.com/ricette.htm

Io non ho detto niente.

Harlock ha detto...

Grazie Medo, sei una fonte incredibile :) ...confermi i miei dubbi!

Per quanto riguarda il cucinare la cornacchia, sei cascato male, ho tre anatre maschi che vivono beatamente all'uliveto e si chiedono il perché ;)

Dam Frot ha detto...

Confermo, nella mia serra in tanti anni non ho mai visto nulla di simile. Comunque l'orto in serra è una gran cosa, allunghi la stagione utile, niente grandine e chissà perchè i pomodori dentro non si ammalano!

Harlock ha detto...

Benvenuto Dam Frot, grazie per la tua testimonianza!

Anonimo ha detto...

senti, non è che ci casca qualcosa sopra questa serra e gli uccelli vanno lì per beccarla? tipo (invento) degli insetti che cadono da alberi sovrastanti. o dei frutti..
se no è davvero un mistero, le cornacchie qui ci sono, gazze parecchie, ma ripeto i miei vicini non hanno mai avuto danni simili.
Barbara M.

Harlock ha detto...

...sai cosè, è che in zona non ce ne sono altre di serre ...dovevano assaggiarla :)

Adesso non lanno più attacata, però il vento ha riaperto i buchi :(