19 aprile 2009

Gli innesti

Miracoli della natura!


Innestare è una cosa che mi dà molta soddisfazione, specie se il risultato è positivo. Sembra che in questa stagione gli innesti stanno andando molto bene.

Nel mio uliveto ormai ci sono molte piante innestate da me. Ho imparato innestando castagni qualche anno fà. Il modo migliore per far diventare un marrone, una semplice pianta di castagno, è l'innesto a corona fatto su una giovane pianta di circa 5 cm di diametro. Ma un'altra tecnica quasi infallibile è l'innesto ad anello: il nesto è un intero anello di corteccia con una gemma, che viene inserito nel portainnesto di uguale misura.


















Per una maggior probabilità di riuscita è bene proteggere l'innesto dagli agenti atmosferici. Io uso dei coni di cartone, (scarti della tessitura) perfetti per lo scopo, ma va bene anche carta o cartoncino. Lo scopo e di creare un contenitore per poter metterci della rena, in modo da impedire che il nesto (o marza) non si disidrati.


















Innesto di pero su cotogno









Mandorlo su mirabolano









Gli olivi si innestano ad aprile. Ho usato piante cresciute da vecchia ceppaia e di difficile classificazione, per innestarci la razza frantoio, che rende un olio di ottima qualità organolettica e pendolino, ottimo impollinatore.


















Su pianticelle spontanee più giovani, ho praticato l'innesto a spacco , sempre con buon risultato (per ora). ;-)







21 commenti:

mauri ha detto...

Ma quando è il tempo per innestare i castagni?

Harlock ha detto...

Benvenuto in questo blog :-)

Per l'innesto a corona adesso va ancora bene, ma le marze devono essere state raccolte almeno un mese fà. Invece per l'innesto ad anello il momento deve essere ben preciso, ed è all'inizio della ripresa vegetativa, quando la gemma dell'anello è ancora chiusa, ma la linfa ha ricominciato a circolare.

heloise ha detto...

affascinante!
l'idea di innestare una pianta sul 'corpo' di una pianta diversa è... affascinante ;D

qui nelle Gelide Valli si pensava di piantare un po' di ulivi - ci sono altri nei dintorni che già producono ''olio'', se l'estate è abbastanza calda.

noi in campo abbiamo esperienza meno di zero, ma lo spazio c'è, e la voglia di sperimentare anche.

non è che mi consiglieresti con quali specialità partire? tenendo conto della disposizione est/ovest del terreno, e sole abbastanza per far arrivare il vino a 13/14°? =)

elena ha detto...

ehm, quella di prima ero io, elena, con un account blogger arcaico ;D

Harlock ha detto...

...ma quanti nomi hai! :-D

Non conosco tutte le cultivar dell'olivo, ce ne sono centinaia. Il problema dell'olivo sono le bassissime temperature. La posizione a sud è consigliata.
Io ti consiglio il leccino, è rustico e anche molto bello.

equipaje ha detto...

Harlock, "mi consenta": mi sembra che Lei abbia proprio un vero talento naturale per queste cosette qui (potare, innestare) :)

Harlock ha detto...

...e non solo ;-)

Erbaviola ha detto...

ooooohhhhh.... di stupore! Meraviglia! Io sono una mezza calzetta con gli innesti, che bei lavori che hai fatto!!Sarebbe bellissimo un post dalle prime fasi alle ultime, così anche i testoni come me magari imparano! :D

Harlock ha detto...

...è solo fortuna ;-)

Io non sono una mezza calzetta, ma una calza lunga, con lo scritto :-)

Non riuscirò mai a fare un post completo!

Anonimo ha detto...

http://olive-gardening.blogspot.com/2011/04/olive-grafting.html

Anonimo ha detto...

Ciao...una domanda...è possibile nocciolo su mirabolano? Grazie
Matteo

Harlock ha detto...

Ciao Matteo,
non mi sono mai occupato dell'innesto del nocciolo, ma credo che non sia possibile innestarlo nel miradolano perché appartengono a due specie diverse.

Anonimo ha detto...

Chiedevo appunto perché l'ho letto proprio in questa pagina, qui sopra....forse è un errore...
Matteo

Harlock ha detto...

perdonami, non me ne sono mai accorto, era mandorlo su mirabolano!

Anonimo ha detto...

Visto che sei un esperto ne approfitto di te: che succede se innesto ciliegio su mirabolano?

Grazie
Matteo

Harlock ha detto...

sono relativamente esperto :)

è un esperimento che ho fatto(vedi la seconda foto grande del post), dopo circa un mese dall'innesto, il nesto(marza) si è seccato!

Anonimo ha detto...

Ciao,

una domanda per l'esperto...se innesto susine e pesche su Prunus spinosa prendono?

Grazie
Matteo

Harlock ha detto...

...appassionato, non esperto! :)

Il portainnesto ideale per il pesco è il franco e per il susino il mirabolano, detto questo, credo che con il Prunus spinosa possono essere affini tutti e due.

Anonimo ha detto...

Grazie! Provato...vedremo!

Matteo

Anonimo ha detto...

Le pesche sembra abbiano preso bene...i susini...mah...stentano
Matteo

Harlock ha detto...

...magari è perché la temperatura adesso è un po' bassa!