25 luglio 2008

Ammazza la mosca!!!

Molti mettono bottiglie come quella della foto appese agli alberi per catturare i vari insetti dannosi, ma se sbagli ricetta non serve a nulla, per esempio se metti aceto e zucchero prenderai vespe e calabroni, ma anche le povere api che di certo non sono dannose.

Quest'anno sono stato per la prima volta alla fiera agricola di Verona. Interessato alla lotta biologica contro la mosca dell'olivo, ho acquistato questo accessorio molto pratico da applicare alle bottiglie di plastica. Sopra ha un anellino dove si può passare un filo per legare la bottiglia all'albero, è di colore giallo per attirare meglio gli insetti, all'interno non dobbiamo mettere aceto e zucchero per la mosca, ma dobbiamo mettere pesce ammoniaca e acqua.
Ho constatato che davvero riesce a catturare solo mosche, naturalmente non solo quella olearia.
Per essere efficace veramente contro un attacco della temuta "Bactrocera oleae" avrei dovuto mettere molte più trappole di quante ne ho messe e anche i vicini avrebbero dovuto fare la stessa cosa, ma si sa, è più facile vincere una guerra che cambiare un’idea.

17 commenti:

Anonimo ha detto...

pesce quello che nuota? percentuali a casaccio o c'è una formula

baccorobby

Harlock ha detto...

MA!... pesce random, basta che non nuoti più, magari!

Lo scopo del pesce non è mangiare le mosche, ma putrefarsi per attirarle;-)
Una sardina, con due terzi d'acqua e un' terzo di ammoniaca, potrebbe andare bene, poi dipende dalle tue mosche a cosa sono abituate:-D

Minimegamondo ha detto...

Interessante ...
Il matto

Anonimo ha detto...

le "mie mosche" sono abituate ame mi mangiano vivo!!!!!!!!!!!!!
comunque ci provo grazie e ciao

baccorobby

frankypanetta ha detto...

...povere mosche :(

Leonardo ha detto...

scusate riguardo questa trappola contro la mosca; ogni quanto va cambiato il trappolone??

Harlock ha detto...

Ciao Leonardo
la trappola in genere basta per tutta la stagione, che va da fine giugno fino alla raccolta.

mario ha detto...

ho provato un metodo simile e molto più economico. Posso dire che i risultati sono stati eccellenti: 1 bottiglia a pianta è stata sufficiente a proteggere la produzione. Ho usato anch'io il pesce e, nonostante l'ironia di certi sapientoni, le bottiglie si sono riempite di mosche, mosconi e vespe (salvando così anche i frutti). Anche quest'anno nel mese di giugno ripeterò loperazione

Anonimo ha detto...

La trappola funziona bene anche senza ammoniaca. Ovviamente non si ottiene una protezione totale, ma la produzione aumenta sicuramente. l'o sperimentata lo scorso anno. E' ora di rimetterla

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa, Ma vanno bene anche soluzioni zuccherine tipo sciroppi di zucchero o prodotti simili?
per quanto ne so io, le mosche sono molto ghiotte, anche se son sicuro di evitare il miele per non intrappolare eventuali api

Harlock ha detto...

con le soluzioni zuccherine sono attratti anche gli insetti impollinatori, che non sono di certo dannosi!!

Anonimo ha detto...

Interessante! Però prima di provarle ti chiedo se fanno molta puzza :) grazie :)

Harlock ha detto...

dipende! ...la soluzione che ne scaturisce puzza molto, ma se intendi la puzza che si può percepire nell'ambiente circostante, direi che è quasi nulla.

Anonimo ha detto...

scusate ma che ammoniaca si deve usare? quella per le pulizie di casa?

Harlock ha detto...

si, proprio quella, non conosco la motivazione, ma funziona così!

Fabri ha detto...

Una ricetta dedicata alle vespe?

GRAZIA PIA ha detto...

salve, ho letto i vostri commenti, ho diverse centinaia di piante di olivo e vorrei provare da tempo questa trappola. non trovo l ammoniaca, nel senso qui nei paraggi si trova solo quella profumata, quella pura SOLO SU INTERNET, MA INDUSTRIALE E NON SAPREI QUALE PRENDERE. MI POTETE DARE DEI SUGGERIMENTI OPERATIVI?