16 giugno 2013

L'orto autarchico!

Nell'attesa della seconda principale fioritura della mia zona, le api mi danno il tempo per visitare l'orto che nel frattempo ha preso una certa libertà di espressione. Devo dire che a me piace quando la natura si esprime in modo così autarchico, così riesce a dare il meglio di se! 


Con la borsa della spesa faccio il giro del supermercato-naturale senza passare dalla cassa :)




Intanto le api si lamentano per le trappole per il polline, non gli va giù che devono passare da un forellino così stretto. Gli ho promesso che a primavera, quando è ancora freddo e non possono bottinare, una parte glielo restituisco, così possono darlo ai loro piccoli.

  
Alcune famiglie sono andate in villeggiatura, sono felici perché dove sono adesso bottinano ancora l'acacia!

 

7 commenti:

semola ha detto...

eeeeh ma da te è tutto avanti!!!!
beh ... posterò i miei pomodori...
ma non facciam confronti.
PS buono il polline se non abitassi così lontano fareio na' capatina per sbaffarmene ub po'

Harlock ha detto...

@semola,
e sì, è tutto avanti anche grazie al tunnel, se non l'avevo tolto ad aprile a quest'ora i pomodori erano maturi!!

...buonissimo ...specialmente il mio ;)

Fer Mala ha detto...

Sì! non si passa dalla cassa e il sapore non ha confronti. ciao

erbaviola ha detto...

l'orto autarchico è bellissimo!!! Io idem come Semola, niente tunnel e sono industrissimo… sigh! Facciamo delle gran mangiate di biete, rapanelli, insalate e cetrioli per ora… di pomodori nessuno rosso, che anno balzano!

Harlock ha detto...

@FerMala,
direi che il gusto ci guadagna :)

@erbaviola.
mi hanno stupito le carote, non gli davo un centesimo e invece sono giganti!!

maioma ha detto...

A veder l' orto adesso non ha nulla a che fare con quando sono venuto all' uliveto , complimenti sempre .
Torno al post precedente , non siamo in africa ma l' idea che siano un po più selvatiche che nelle razionali mi interessa .
Poi direi che se il top funziona vorrei provare a creare una sorta di melario interno per vedere cosa succede , con il tempo ti dirò .
buone cose Mattia

Harlock ha detto...

Ciao Mattia,
la mia era solo una battuta :) mi piace che si esperimenti e si faccia il più naturale possibile!

il problema nasce se vuoi fare un'apicoltura più produttiva ...ti ci vuole una falegnameria e un laboratorio su misura!

un buon compromesso può essere l'arnia Duca 2, con misure del nido più naturali per le api, ma allo stesso tempo ci puoi mettere il melario della Dadant.

saluti a tutta la famiglia!