18 luglio 2011

Regine

Non c'è un ordine in quello che scrivo, non c'è un ordine in quello che faccio, dentro di me regna il disordine.

Sono talmente disordinato che non riesco ad avere un minimo di filo conduttore in quello scrivo.
Siamo a luglio, per me questo è il mese più brutto dell'anno ... il caldo, la siccità, il bar davanti casa con tutta quella gente che fa colazione la mattina alle sette quando dalla finestra della camera da letto entra l'aria fresca del mattino, ...ma facciano colazione a casa sua!!

Volevo mettere un po' di ordine in quello che faccio, ma è come trattenere il mio cane quando vede pisciare un'altro cane nel cancello di casa.
















Mettiamola così... adesso scrivo quello che mi passa per la mente e, non è detto che qualcuno capisca qualcosa.
Ci sono zanzare tigri che mi rompono le palle, non riesco a pensare, Mirtillo si è seduto sul mio piede e starnutisce, anche lui è allergico ...è proprio vero, il cane assomiglia al padrone.

Era ancora primavera quando avevo quattro arnie piene di api, tutte e quattro con una regina ...ebbene, le regine sono sparite tutte. Prima due, e poi le eltre due e non credo che siano sciamate, sono solo sparite! solo una è riuscita a farsi una nuova regina prima di soccombere, per le altre ho dovuto pensarci io.
Adesso sembra tutto a posto, ma ho dovuto sudare parecchio!
Tra l'altro devo ringraziare Mauri per i suoi preziosi consigli.

Le ultime due famiglie erano orfane da molto tempo, il che rende l'introduzione di una nuova regina un po' più complicato per la possibile presenza di api figliatrici. Decido di allevare una regina con un piccolo nucleo prelevato da una famiglia forte, procede bene per qualche giorno, ma il nucleo è troppo vulnerabile, adesso non c'è molto da bottinare, è molto più facile saccheggiare ...sono state saccheggiate!!
Le saccheggiatrici non venivano dal mio apiario, le ho infarinate così che potessi vedere dove rientravano e non rientravano nelle mie arnie.
Rinforzo il nucleo con un altro telaino di covata, lo porto distante dalla saccheggiatrici (a casa davanti al bar). Tutto bene per qualche giorno, le riporto all'uliveto pensando che adesso possono difendersi da sole, ma le saccheggiatrici tornano, distruggono e portano via quasi tutto. Sono fortunato, mentre le saccheggiatrici saccheggiano riesco a chiuderle all'interno, è una buona quantità. Le riporto a casa e vado alla Compa a chiedere consigli.
Compro tre regine, due per le famiglie orfane, una per le saccheggiatrici!!
Inserisco le regine nelle due arnie orfane dopo aver scosso i telaini davanti l'arnia per far cadere tutte le api a terra, così facendo le bottinatrici ritorneranno nell'arnia, le figliatrici no.
Controllo dopo una settimana le due famiglie, purtroppo non riesco a vedere le regine, che tra l'altro sono marcate di bianco, questo mi fa stare male per tutta la settimana successiva. Ricontrollo e finalmente vedo una regina ...vedo anche covata in entrambi le arnie, si presume che sia andato tutto bene.
Anche le saccheggiatrici, che adesso sono sulla finestra della mia soffitta, hanno accettato la nuova regina.























Nel disordine della mia testa vedo due arnie piene di api ...sono i due sciami che ho catturato prima dell'estate.
Vedo un'arnia nel bosco, vi chiederete voi ...che ci fa nel bosco? ebbene non potevo fare a meno del miele di castagno e le ho portate più in alto, dove la fioritura del castagno avviene più tardi.
Vedo delle saccheggiatrici che si sono pentite di quello che hanno fatto e diligentemente stanno rimettendo tutto a posto per garantire un felice futuro alla nuova famiglia!!

12 commenti:

TroppoBarba ha detto...

Ammappete, che estate piena. Prenditi un po' di riposo, vai al bar a fare colazione... ;^)

mauri ha detto...

Della serie non si finisce mai di imparare, credo di aver capito una cosa, quando sei nella confusione, sei sotto pressione, dai il meglio.
Nell'apiario è una rivoluzione continua, la regina viene spodestata, vengono indette libere elezioni, il potere va al popolo sovrano e tu cosa fai, incoroni una nuova regina, mi togli la democrazia.
Sei forte, e mi piace questa conduzione dell'apiario.
P.S. quasi quasi potrei venire anch'io a fare colazione a questo bar, giusto per vedere che effetto che fa :)

Harlock ha detto...

TroppoBarba: al bar fanno colazine col latte raccattato un si sa indoe, a me piace quello "forilegge" del contadino!

mauri: in genere il mio istinto funzina meglio della ragione, è che di solito mi ostino a fare le cose pensate che di solito si rivelano sempre sbagliate :-/

avvertimi quando vieni al bar, ti offro una cioccolata calda :)

mauri ha detto...

Con panna o senza?

Harlock ha detto...

...senza, che la panna fa ingrassare!

Corsaro ha detto...

Sai che mi è tornata la fissa delle api? Le avevo in gioventù insieme ad un amico...Per via di uno sciame che si è ficcato, da tre anni, in un muro mi è tornata la fissa! Ma pensa un pò: uno sciame che sopravvive da tre anni senza trattamenti e cose simili. Da provare a catturare e da li partire! Che mi dici?

Harlock ha detto...

Ciao Corsaro,
ormai sono più di due anni che ho la fissa :) ...quando ti prende, ti prende!

Affascinante questo sciame che in barba a tutti gli umani e i loro trattamenti sopravvive libero e felice ...dispiace catturarlo. Comunque per catturarlo aspetterei la primavera, credo che sia il periodo migliore. Ma attento che dedicarsi alle api è una cosa molto impegnativa, non basta avere uno sciame, devi essere convinto!

maioma ha detto...

Ciao capitano ,
non sono coerente con il post , anzi non ha proprio nulla in comune ma la tua mail forse non gira o forse sono io che mi perdo ...........
Avevi accennato che se i tempi combaciavano forse un giro lo facevi o forse ho bevuto e me lo sono inventato , ti aggiorno che partiremo ( forse ) la prima settimana di agosto e se ce la facciamo staremo li fino al 21 .
In caso vogliate fare un po di km. ci si sente .
Saludos .

Corsaro ha detto...

Ha ha ha convinto? Convintissimo ma alla mia maniera! Niente carta, penna e calcolatrice! Niente nomadismo, camion, gasolio, costi ed incazzamenti vari! Qualche arnia e, a disposizione delle api, oltre che la flora locale, i miei pascoli con le loro essenze. Si spiace rompere le scatole a quello sciame ma, confido nella loro libera scelta di entrare (una parte di api) in una arnia che ho posto nei pressi e iniziare nuova vita. Infatti non rompo il muro nella intenzione di catturarlo! Credo nel mistico destino e se ciò ha un senso lo sciame non è li per caso! Giuro che non ho fumato nulla! Ciao pirata.

erbaviola ha detto...

Harlock, simpaticamente... ma vai al bar a far colazione! ha ragione TroppoBarba :D
Santa pazienza, questa deportazione continua di api mi fa venire l'ansia :D

Harlock ha detto...

ciao maioma,
vedo che hai cambiato le date!
devo annodare fili fino al 6 agosto, poi, salvo imprevisti, libero il furgone e parto.
Le mail arrivano, controlla bene l'indirizzo ...Ilfurioso69@libero.it

Harlock ha detto...

Corsaro: basta avere qualche arnia che ti ci vuole tutta l'attrezzatura. Puoi praticare l'apicoltora naturale con un'arnia warré, ma se vuoi il miele qualche incazzamento ti ci vuole :)

...le api fanno sempre l'icontrario di quello che si vuole!!

erbaviola: a quanto pare sono un po' ansiogeno!
se vieni anche tu ti offro una tisana :)