15 gennaio 2011

L'ora di... "Scappo dalla città"

Il fuoco si sta spengendo, Mirtillo mi guarda triste, sta aspettando il momento in cui il mio PC emetta quel suono di resa che fa quando si spenge. Mirtillo è felice quando prendo il suo guinzaglio, è il suo momento. Tutto il giorno ad aspettare che io decida di portarlo fuori. Non sa che il mondo appartiene anche a lui, che io non sono il suo padrone, che lui è un essere vivente come me, che il mondo appartiene a chi è vivo.
L'uomo ha tolto la libertà di vivere a molti esseri viventi, compreso se stesso.

L'uomo represso, quello che aspetta la sua ora di libertà, l'ora del "guinzaglio", non sa che il mondo appartiene anche a lui.

Scappo dalla città, il manuale di decrescita di erbaviola, è un inno alla vita, all'autoproduzione e alla ricerca della libertà.
Il manuale insegna, con semplici indicazioni, le strade che portano ad una nuova vita più sostenibile, meno legata alle avversità economiche del sistema.


5 commenti:

maioma ha detto...

ciao capitano
ho preso il libro , l'ho letto e ho riflettuto .
Non è malvagio ci sono dei buoni pensieri e certamente ammiro l' impegno che erbaviola ci ha messo , poi se ne vogliamo parlare !!!!
Va benissimo per avvicinare ad un certo pensiero molta gente , ma i limoni non sono stati strizzati del tutto .
saluti alla fam. e a mirtillo .

Harlock ha detto...

Ciao maioma, tutto bene in valle??

...va beh, se si vogliono strizzare bene bene ci vuole uno spremitore, mica un manuale :-)
Trovo molto bello il Racconto di Renato alla fine.

erbaviola ha detto...

Uh ora sono veramente arrossita! Ma grazie!!! Sorpresa e ammutolita (il che per me è piuttosto raro!)
Mi fa piacere che ti sia piaciuto visto che sei ben più avanti del lettore che si suppone si avvicini a questo libercolo :) Un abbraccio!

@maioma: lo spero proprio! se si potessero spremere tutti i limoni con un solo libro, avremmo trovato la verità assoluta :D E' un librettino a uso e consumo di chi è ancora inchiodato in città con una vita che non gli piace.. in pratica è lo spremiagrumi. Sta poi a chi legge scegliere se spremerci un arancio o un limone e se fino in fondo ;)

Harlock ha detto...

Il buon lavoro va sempre premiato quando lo merita ;-)
Sorpresa perché! ci sono spunti per tutti, compreso per chi queste cose più o meno le sa già.

maioma ha detto...

ciao capitano ,
in valle tutto ok , ma scriverò sul blog .
Ciao erbaviola .