13 settembre 2009

La vendemmia

Ci siamo, la prova del nove di Harlock. L'uva è matura, nell'evolversi della vita un individuo deve affrontare i vari ostacoli che trova per arrivare al punto di arrivo.





Il vino è un ostacolo da superare, un icona che ti apre un universo, o ti butta fuori dall'olimpo dei cieli.

La cantina non è ancora completata ma ha un tetto e delle pareti, l'uva è sana e pronta per essere colta e trasformata in nettare del dio Bacco.





La prova del nove perché per un aspirante contadino autarchico di toscana, il vino lo deve saper fare.

Non piove praticamente dai primi di maggio, alcune viti sono secche, gli olivi soffrono, le piante da frutto giovani riescono a sopravvivere grazie alle irrigazioni che mi costano una fatica bestiale, ma l'uva in gran parte sembra non aver risentito la mancanza d'acqua.

7 commenti:

Mauri ha detto...

Ma cos'è?,figli di un bacco minore, suvvia si sperimenta l'autarchia vinaria e prosit!

Harlock ha detto...

NO NO... se mi viene male, è veramente una tragedia :-))

maioma ha detto...

ola , potremo scambiare un po' di buon nettare con dell' acqua fresca di valle ???

Per quella cantina , aspetti forze .......????
oppure potresti schiavizzare le nebulose ........

saluti

Erbaviola ha detto...

beh, da una aspirante autarchica dell'emilia discendente di viticoltori che guarda le foto delle tue uve a secco, direi che se la passano molto bene nonostante la siccità. I problemi saranno semmai per l'anno venturo, se non piove ben bene in autunno.

Mi raccomando, una volta fatto il vino ci si aspetta un post con valutazione tecnica modello "forte spessorato con leggero sentore di timo e vago retrogusto di violaciocca" ;)

Harlock ha detto...

maioma: No, non ci penso proprio, adesso non ho più bisogno di acqua :D
Certo che aspetto forze...le nubulose sono alquanto sfuggenti :)

Erbaviola: ... no, io dico, mi piace, mi fa schifo...ecc ecc.

Come l'uve di Sangiovese, dall'Emilia alla Toscana, l'autarchia regnerà sovrana :))

Renato ha detto...

Ciao Harlok, buona vendemmia ... se ti occorre qualche dritta sono a disposizione dato che come contadino vengo dal ramo vitivinicolo... Dato che è stata una annata siccitosa il vino verrà ad alta gradazione e denso di colore, durante la fermentazione frollalo almeno ogni giorno (ovvero spingi il cappello di vinaccia che si alza dal recipiente di fermentazione e spappola i grumi altrimenti possono dare un cattivo sapore/odore, per piccola quantità come penso sia il tuo caso puoi usare la zappa), per la durata della fermentazione ascolta i vicini che conoscono le uve e le loro caratteristiche, evita di mescolare alle uve le foglie... e buona annata!!
PS: per il consulto si accettano scambi in natura enologica.
Niente vino al celerino!!

Harlock ha detto...

Grazie Renato
Sono super informato
E' un mese che non penso ad altro, ho letto tutto il possibile in internet e rotto le scatole ad ogni vicino :-)

PS: Un buon bicchiere di vino non si nega a nessuno :-))