23 novembre 2008

Oggi legna

Il tempo non basta mai!
E' arrivato il freddo e con tutta la legna che aspettava di essere portata a casa, il caminetto rimaneva spento.
Penso che Harlock quest'inverno non userà il metano per riscaldare la casa, basterà la legna della potatura degli olivi.
Con il termocamino autoprodotto posso riscaldare ogni stanza collegata al normale impianto di riscaldamento a radiatori.
Chiedo scusa a chi non vuole la decrescita, a chi pensa che la crescita sia indispensabile per il benessere umano, a Berlusconi che vuole farci svuotare le tasche prima della depressione.

10 commenti:

equipaje ha detto...

:))

Il Sessista ha detto...

Interessante il "termocamino autoprodotto" qualche dettaglio?
Grazie!

Harlock ha detto...

Il mio caminetto è una vera concentrazione di tecnologia ingegneristica e di design fai da te:-))

Il termocamino funziona con un circuito autonomo a vaso aperto, azionato da una pompa elettrica comandata da un termostato collegato al boiler che è a forma di parallelepipedo posto dietro la fiamma del camino. Questo circuito trasferisce il calore tramite uno scambiatore al circuito collegato alla caldaia.
Quello appena citato è il sistema idraulico, ma il caminetto è fornito anche di un sistema ad aria che sfrutta il calore rilasciato dai fumi.

Il Sessista ha detto...

Mannaggia, sembra interessante! Qualche foto? :-) Sono ancora in attesa della conclusione del camino (lo so che è finito, ma manca documentazione hehe).
Grazie e complimenti.

Harlock ha detto...

Prima o poi ci farò un post, sul caminetto;-)

Harlock ha detto...

P.S.
Il forno è finito ma la parte esteriore non è ancora rifinita, purtroppo il tempo non basta mai!
Quando potrò fare delle belle foto mostrerò il risultato:-/
Nella lunga attesa, cordiali saluti:-D

Renato ha detto...

Io continuo a portare legna a casa, che vuole dire che faccio molti giri per il bosco, ma a volte vorrei vivere a Cuba, clima sub-tropicale, no berlusca e no crescita...! Autocostruirsi una barca?? :-)

Il Sessista ha detto...

Anche io vado a legna comunque: ho una 30ina di gelsi un un campicello, e riesco a fare una 20ina di quintali l'anno.

Ho recuperato da un'amico una vecchia stufa BECCHI in terracotta, ripulita revisionata e sistemata. Ho tolto la stufa a pellets, ed ora vado a legna finalmente.

Scaldo quasi tutta la casa, in bagno 15 gradi ed in camera una decina. Ma si vive, visto che soldi per il gas non ce ne sono più.

Vado in giro e porto a casa una carriola di legnetta (robinia, rami di noce etc) ottima per accendere il fuoco.
Ho piantato una decina di robinie che crescono alla grande. Non tanto bel legno ma finchè ce n'è... L'anno prossimo penserò di piantare qualcosa che produca molta legna...

Sono un barbone? Visto dai "borghesi" lo sono, ma sto vivendo meglio io. Ne sono convinto.

Harlock ha detto...

DIECI GRADI IN CAMERA??
Forse manca di isolamento!

Non ti preoccupare i veri barboni presto saranno i "borghesi".

Anche a me forse mi piacerebbe vivere a Cuba, ma vivrei con ricordi malinconici per aver lasciato la mia cara terra natale.

Erbaviola ha detto...

Io sono grandemente interessata al camino che hai costruito!!!